)
Trattamenti osteopatici
Tecniche di manipolazione indolori ed efficaci
Elimina le cause del tuo malessere
Diagnosi e Biorisonanza
Onde elettromagnetiche a frequenze specifiche
Orientano il corpo verso l’auto-guarigione
Fitoterapia
Efficaci rimedi naturali
Preserva il tuo benessere psico-fisico
Trattamento Cranio-sacrale
Elimina le cause di stress
Trattamenti specifici anche per donne in gravidanza e bambini

Dottor Marco Ciattaglia

Gli studi universitari e specialistici, insieme al mio interesse per l’anatomia e fisiologia umana, le numerose collaborazioni con centri fisioterapici professionali e le esperienze nel campo delle patologie neurologiche e nella fisioterapia sportiva, mi hanno successivamente stimolato, verso gli studi dell’osteopatia, bioterapia e fitoterapia.
Il fine è quello di ricercare ed analizzare le cause e concause dei disturbi fisici, psicosomatici ed energetici per trovare terapie efficaci, risolutive personalizzate sul paziente, orientate esclusivamente all’ottenimento dello stato di benessere.

I trattamenti

E’ bene precisare che ogni trattamento è preceduto da una attenta valutazione della problematica. Solo una dettagliata diagnosi permette un efficace trattamento.

Trattamento osteopatico
brain
Cranio-sacrale
genetics
Biorisonanza
body
Trattamento viscerale
Tecar terapia
health-care
Rieducazione posturale
principles
Consigli nutrizionali
farmalogy
Integrazioni fitoterapiche

Metodo e Approccio

Domande frequenti

La biorisonanza nasce dagli studi di medicina quantistica, e si occupa di misurare ed interpretare le vibrazioni emesse da ogni tessuto che compone il nostro corpo. Ogni cellula del nostro organismo è evidentemente suscettibile a variazioni del proprio stato vibratorio, le quali possono provocare un disequilibrio dell’intero organismo portando in alcuni casi alla manifestazioni di sintomi, come infezioni ricorrenti, malattie croniche degenerative, blocchi energetici , intossicazioni, ecc.

Lo strumento è in grado di inviare delle frequenze riarmonizzanti, che tendono a riportare ogni cellula ed ogni tessuto ad uno stato energetico ottimale, migliorando sensibilmente quindi la funzione e la salute dello stesso.

Sono 2 discipline che si occupano entrambi di aiutare la salute del paziente. Lo fanno partendo da principi diversi, approcciando quindi alla problematica con test valutativi  e tecniche diverse. L’osteopatia possiamo considerarla una disciplina che mira a riconoscere i processi, fisici, psichici, sociali, che stanno limitando la capacità autoregolatrice dell’organismo , quindi una volta riconosciuti mette in atto delle tecniche che restituiscono una miglior funzione di guarigione spontanea del paziente. Quindi è un approccio che guarda alla globalità della persona che ha richiesto il suo aiuto.

La fisioterapia si avvale di comprovate e scientifiche valutazioni, tecniche ed esercizi che vogliono da subito migliorare soprattutto il disturbo fisico.

Quasi mai si presentano effetti collaterali dopo un trattamento di osteopatia ben svolto. Ci possono essere dei casi, dove nelle 24-48 ore successive al trattamento, il corpo si trovi di fronte ad un cambiamento che interessa varie funzioni, fisiche, chimiche, neurologiche, psichiche, ormonali. Normalmente questo significa che il corpo si sta correggendo e si sta, con molta probabilità, liberando da tossine o sostanze metaboliche di scarto che dovevano essere rimosse. Questo può quindi generare dei sensi di malessere generalizzato passeggero, che si auto risolve appunto nel giro di 2-3 giorni. Il terapista sarà comunque in grado di informare il paziente laddove si ipotizzi la probabilità di manifestazioni di effetti collaterali.

Non sono noti effetti collaterali dopo una seduta di biorisonanza dato che si tratta di un metodo di riequilibrio e non di stimolazione.

È una risposta molto difficile da dare. Possiamo dire che non c’è un paziente standard, e non esistono protocolli prestabiliti. Per moltissimi disturbi è sufficiente anche una singola seduta, osservare l’organismo nella sua globalità, individuare lo squilibrio e correggerlo con la tecnica adatta o con  un programma riabilitativo ad hoc, che contempli l’aspetto fisico, emotivo, nutrizionale ed energetico. Nei casi più complicati, sopratutto quelli cronici, sarà probabilmente necessario una serie di interventi, scaglionati nel tempo, per poter gradualmente avvicinare l’organismo al miglior stato di salute possibile in quel momento.

Ultimi articoli del Blog

Prenota una
 Consulenza

Fornirò la migliore assistenza possibile per soddisfare al meglio la tua richiesta.

up-arrow-1